Il Presidente Alessandro Dal Bello al termine della stagione

Al termine di questa stagione sportiva sono doverosi i bilanci. Anche quest’anno l’obbiettivo stagionale è stato raggiunto. Con la nostra prima squadra, militante nel campionato di serie C Gold, ci eravamo prefissati di mantenere la categoria e, con qualche sofferenza di troppo abbiamo centrato la salvezza. Ciò che dispiace è vedere squadre che noi abbiamo battuto sia all’andata che al ritorno come Monfalcone e Codroipo andare ai play off mentre noi restare fuori. E’ un vero peccato soprattutto per i ragazzi che nel corso dell’anno sono migliorati (su tutti Luca Martignago) e per il coach, che si sarebbero meritati questa soddisfazione.

Purtroppo è mancata continuità nei risultati e maturità da parte di alcuni giocatori che nei momenti importanti sono mancati. Le quattro sconfitte con Dueville e Bassano, squadre che alla fine sono arrivate dietro di noi,sono la nota negativa della stagione. Con quei punti adesso staremmo facendo valutazioni e bilanci completamente diversi. Un vero peccato!
Stanno per concludersi anche gli impegni delle squadre del nostro settore giovanile. Anche per le squadre più giovani il bilancio è positivo. Non senza difficoltà abbiamo raggiunto risultati incoraggianti per tutte le squadre impegnate nei rispettivi campionati. Il numero dei tesserati è in progressivo aumento. Abbiamo ripreso da quest’anno l’impegno nelle scuole al fine di diffondere la passione del basket anche tra i più piccoli.
Per fine stagione abbiamo in programma una festa per tutto il settore giovanile così da concludere tutti assieme la stagione sportiva.
Anche per quest’anno c’è la volontà di organizzare, sulla falsa riga dell’anno scorso, il torneo in piazza a Montebelluna dando la possibilità ai nostri ragazzi di utilizzare il campo durante tutto il giorno.
L’unica nota negativa della stagione è aver perso due tra i nostri sponsor più importanti. Confidiamo di trovare delle nuove realtà economiche che possano sostenerci. A Montebelluna ci sono tante aziende importanti che potrebbero darci una mano. Il nostro scopo è lavorare per il sociale dando la possibilità a sempre più bambini di giocare a basket. Le aziende devono capire che la nostra è un’associazione di volontariato dove l’unico obbiettivo è quello di diffondere la cultura sportiva. E’ ovvio però che per poter programmare e creare qualcosa di importante l’aspetto economico è fondamentale.
Per ultimo, da parte di tutta la società, voglio augurare una Buona Pasqua a tutti gli atleti, genitori, allenatori e sostenitori!
Il Presidente,
Alessandro Dal Bello.